Programming

Negli ultimi anni mi sono ritrovato a fare esperienza con diversi linguaggi di programmazione, scripting e markup, a diversi livelli di specializzazione.

Al momento utilizzo quotidianamente C++ e la sua libreria Qt a lavoro, per lo sviluppo del sistema software di pianificazione e debriefing delle missioni di volo del velivolo M345 per l’Aeronautica Militare Italiana.

Ho sviluppato la webapp MyJourney per il comune di Milano che utilizza Python ed il suo framework Django per la parte di back-end, mentre ho adottato Html5, Css, Javascript e Bootstrap per il front-end.

Con i corsi universitari curricolari ho avuto la possibilità di approcciarmi al C e al linguaggio di assembly per il Motorola M68k e SQL.

Nell’ultimo anno di università ho studiato e applicato Java al progetto di tesi finale di ingegneria del software, nel quale ho sviluppato un videogioco insieme a due altri ragazzi: qui ho avuto modo di dare un’occhiata anche a JavaFX e SQLite.

Per il corso facoltativo di hypermedia application ho studio Html, Css, Javascript, Jquery, Bootstrap e NodeJS.

In autonomia ho studiato il linguaggio per programmare su Arduino (un fork del Wiring) e Python.

Mi capita spesso di scrivere appunti o documenti ben formattati in Markdown (nella pagina “Cianfrusaglie” ci sono un paio di documenti scritti in Markdown integrando codice LaTeX per formule matematiche).
Sono solito utilizzare il framework RevealJS associato al Markdown per produrre presentazioni un po’ più carine di quelle in PowerPoint.

Ho sviluppato bot per telegram in Python e Java, alcuni dei quali sono ancora in cantiere e non ancora pubblicati su GitHub.